/borgo-fianco-a-fianco-it/vacanze puglia

È la regione più orientale d’Italia, protesa nel mare, con il maggiore sviluppo costiero, conosciuta per il suo mare azzurro e le bellissime spiagge poste tra speroni a strapiombo. Resti di civiltà antiche testimoniano la frequentazione di queste terre fin dalla preistoria, le cui tracce si conservano ancora oggi in importanti siti archeologici e nei musei cittadini.

Una storia antica raccontata dai castelli imponenti dall’aria inespugnabile, veri capolavori d’architettura, tra cui Castel del Monte, patrimonio mondiale dell’Unesco, e le torri di avvistamento che caratterizzano le coste del sud, ma anche dai palazzi nobiliari, i borghi e le piazze, simboli dei poteri forti che si succedettero nei secoli. Terra di fede e di antiche tradizioni, è ricca di basiliche, cattedrali e santuari.


Valle d’Itria. Nella lista dei patrimoni mondiali dell’umanità anche i trulli di Alberobello, le tipiche costruzioni a cono, in pietra a secco, delle campagne pugliesi che risalgono al XVII secolo. Nei dintorni, è pieno di piccoli centri caratteristici, ricchi di storia e immersi nella natura come Cisternino, Locorotondo, Martina Franca e tutta la valle d’Itria, recentemente diventata meta d’elezione di turisti britannici che amano alloggiare nelle antiche masserie riconvertite ad agriturismi.

Spostandosi verso il mare, è d’obbligo una visita alla riserva naturale di Torre Guaceto, agli scavi archeologici di Egnatia, un giro allo Zoo Safari di Fasano, soprattutto se si viaggia con bambini, e una tappa a Ostuni, la città bianca. A quel punto si è già in alto Salento ed è d’obbligo procedere sempre più a sud.


سسسسسس